bonollo_logo

Grappe BonolloOF

Of Bonollo Giovani: costituiscono una gamma di esperienze sensoriali diverse tra loro, ma accumunate dalla volontà di far apprezzare in pienezza il profilo organolettico varietale direttamente scolpito dai maestri distillatori Bonollo a partire da specifiche varietà di vinaccia. grappeof
Of Amarone Barrique: è il frutto della distillazione delle vinacce provenienti dalla pigiatura delle uve passite da cui viene ottenuto il pregiatissimo vino Amarone della Valpolicella. Si caratterizza per una eccezionale ricchezza e vivacità aromatica, nonché una morbidezza ed equilibrio in grado di sorprendere ed appassionare anche gli intenditori più esigenti. La sua completa maturità viene raggiunta con l’attento invecchiamento in piccole barrique di Rovere Francese che consentono il graduale sviluppo di armoniose e delicate tonalità speziate. amarone
Of Ligneum: esprime concretamente la volontà di proporre nuove e particolari esperienze sensoriali nel mondo delle grappe elevate in legno. Ogni pezzo esprime un carattere distintivo ed originale: una personalità che nasce dall’armonico abbinamento tra grappe contraddistinte da profili organolettici particolari, e le note suadenti acquisite con il loro invecchiamento in botti di Rovere di Slavonia.  ligneum

Un bicchierino di grappa si caratterizza per la presenza di centinaia di molecole differenti che vengono percepite in modo diverso in relazione alla specie chimica cui appartengono ed in funzione delle proporzioni in cui sono presenti.

Una grappa di moscato, per esempio, sarà associata al vitigno da cui proviene, o comunque le sensazioni che si hanno possono essere in qualche misura condivise, ma la cosa non è così semplice ed oggettiva: la valutazione di queste componenti, infatti, varia non solo in relazione all’attitudine a percepire questi stimoli olfattivi, ma anche e soprattutto in relazione all’interpretazione che il cervello attribuisce agli stimoli forniti dalle molecole e dalla loro combinazione.

La conseguenza di questo meccanismo interpretativo è che una grappa che raggiunge il suo pubblico di consumatori si trasforma in molteplici grappe quanti sono i suoi degustatori.

Lo stimolo generato dalle molecole aromatiche che si levano da un bicchierino di grappa impatta direttamente sulla memoria olfattiva del soggetto richiamando momenti e sensazioni di vita vissuta, ed associati a stimoli olfattivi simili.

Questo meccanismo determina un impatto immediato sulle emozioni vissute dal soggetto, riportandole alla memoria dello stesso e facendogliele rivivere.

Classificazione basata sulle caratteristiche organolettiche:
Grappe giovani  sono caratterizzate dai soli aromi derivati, attraverso la distillazione, dal vitigno e dalla fermentazione. Sono conservate in contenitori diversi dal legno
Grappe invecchiate si distinguono sia per il colore, tendenzialmente giallino, che per i toni speziali che vengono acquisiti a seguito del soggiorno per un periodo pari ad almeno dodici mesi in fusti di legno di rovere, di frassino o di altre essenze legnose
Grappe aromatiche derivano da tipologie di uve contraddistinte da particolari aromi che vengono trasmessi direttamente al distillato (grappe di moscato, di malvasia ecc. )
Grappe aromatizzate per effetto della macerazione con piante officinali acquistano un determinato aroma ( grappa alla ruta, alla genziana ecc. )

Unisciti ai nostri iscritti!